.....

.....

lunedì 7 gennaio 2008

pagnotte di Antonietta



1500 gr di farina
1050 gr d’ acqua tiepida
14 g di lievito secco
15 g di sale
2 cucchiaini di zucchero
1 cucchiaino di malto

Preparazione:

Sciogliete il lievito con l'acqua tiepida e lo zucchero e lasciate riposare. Mettete la farina nella planetaria e aggiungete l'acqua con il lievito. Se non aveste la planetaria mettete tutto in una bacinella essendo la percentuale dell'acqua al 75-80% quindi i liquidi sono molto elevati potete anche sbatterla con uno sbattitore elettrico come le ciabatte, oppure sbatterle con la mano per più di mezz'ora. Fate incorporare l'aria alla pasta per una buona riuscita, allungate la pasta e sbattetela nella bacinella su e giù. Se invece aveste la planetaria lavorate all'inizio a v. 1 x 5' e poi a v. 2 x 10'. Lasciate nella ciotola a lievitare per 2 ore. Trascorso questo tempo la pasta sembrerà quasi un gran pasticcio e sarà impossibile maneggiarla. Prendete delle teglie copritele con carta da forno infarinatele e lasciatele lì pronte per quando dovranno essere usate. Munitevi di tavola grande quella che usate per preparare la pasta fatta in casa, spolverizzatela di farina in abbondanza e svuotateci sopra questo impasto semiliquido, spolverizzatelo di tanta, tanta farina e iniziate a tagliare la pasta con una spatola da formare la pezzatura che desiderate, dovrebbero uscirci 3 pagnotte adagiatele sulle teglie già pronte, lasciate lievitare ancora per un 50'. Cuocere in forno a 240° per 10' abbassare il forno a 220° per 15'.

Nessun commento:

Posta un commento

ultimi commenti

Dall'antipasto al dolce

I nostri pasticci

In cucina con tuorlo e francylamatta's Fan Box

Loading...
Loading...