.....

.....

sabato 26 gennaio 2008

La torta di Giada

Intreccio salato al tonno



Ingredienti:
Pasta sfoglia
patate lesse
tonno sotto olio
pepe sale
olio evo
1 uovo e un goccio di latte
semi di sesamo.

Tirare la sfoglia e adagiarla su un foglio di carta da forno, posizionare le patate lesse tagliate a fette precedentemente e condite con il tonno , l'olio, il sale ed il pepe al centro della pasta x lungo, tagliare i laterali della sfoglia in tante striscioline e poi farvi un intreccio. Spennellare con il tuorlo dell'uovo e un goccio di latte. Mettere i semi di sesamo ed infornare a 180-190° x circa 20-30'

lunedì 14 gennaio 2008

Pane dolce del mattino






































Ingredienti:
500 g di farina
30 gr di lievito
40 gr di zucchero
un bicchiere scarso di latte tiepido
80 g di burro
1 uovo
un cucchiaino di sale
margherina x ungere.
Per decorare
1 cucchiaio di zucchero
mezza tazza d'acqua.

Qusta specialità della Slesia è ottima per la prima colazione con burro e marmellata.
Mettete la farina, fatevi un incavo nel mezzo e sbriciolatevi dentro il lievito. Aggiungete un cucchiaio di zucchero un po' di latte e preparate con parte della farina una pasta preliminare che lascerete lievitare x circa 20'. Sempre nella planetaria aggiungere l'altro latte il burro l'uovo lo zucchero e il sale e fate partire la macchina fino a quando gli ingredienti risulteranno ben inglobati.Con della margarina imburrate una teglia e dividete l'impasto in tante palline dal pero uguale che poi trasformerete in pezzatura ovali. Adagiandoli nella teglia uno a fianco all'altro. Lasciateli lievitare fino al loro raddoppio. Diluite lo zucchero con l'acqua e passatelo sul pane e infornate a 220° per ben 35'.

venerdì 11 gennaio 2008

Friselle pugliesi











Acqua 700 ml tiepida
farina di grano duro 1 kg
sale 3 cucchiaini
1 cucchiaino di malto
1 cubetto di lievito di birra.

Sciogliete il lievito con l'acqua e il malto e fate riposare qualche minuto. Mettete nel ken la farina aggiungete l'acqua con il lievito e fate andare la macchina a vel. 1 per qualche minuto per poi aumentare a vel. 2 per 10 minuti.
Aggiungere il sale e fate andare la macchina per 5 '.
Spegnere e fate riposare la macchina per poi riprendere ancora per altri 5'. Intanto scaldate il forno a 25° mettete in forno l'impasto a lievitare con la ciotola del ken lasciate lievitare fino al raddoppio.
Poi mettete su una spianatoia la pasta con della farina e iniziate a formare delle ciambelle, belle cicciottelle.
Fate lievitare quasi 2 ore. Dovranno diventare che il buco non dovrà più esistere. Cuocete in forno a 200°per 10/15' per poi toglierle dal forno e segnarle con un coltello tutto il bordo e poi tirare con il filo.
Rimettere in forno fino a quando non sono belle tostate e colorite.

Brioche arrotolata con ripieno di nocciole.






Brioche arrotolata con ripieno di nocciole.
Ho preparato una brioche arrotolata che ho visto su www.kucinare.it però l'ho modificata a gusto mio, invece di mettere le noci io ho messo le nocciole e ho aggiunto un pò di rhum.

Per la brioche
400 gr farina 00
60 gr di zucchero
120 gr burro morbidissimo
1 uovo
120 ml di latte circa
1 cubetto lievito di birra
1 pizzico sale

Per la farcia
200 gr di nocciole tostate
50 gr zucchero
60 gr miele
50 gr cioccolato
uvetta se piace
cannella a piacere
Rhum 1/2 tazzina da caffe
20 gr di cacao amaro

Sciogliere il lievito nel latte tiepido. Mettere nella planetaria la farina, il sale, lo zucchero, l'uovo, il lievito e iniziare a lavorare poi aggiungere il burro . Continuare a lavorare fino ad ottenere una massa elastica e omogenea. Tutto ciò si può fare anche a mano per chi non possedesse un'impastatrice . Porre a lievitare in luogo tiepido per almeno un'ora finchè quasi raddoppierà. Nel frattempo preparare la farcia: tritare lenocciole non troppo finemente. Mettere sul fuoco un pentolino e sciogliervi a fiamma bassa zucchero, miele e cioccolato poi unire nocciole e cannella, amalgamare il tutto e spegnere il fuoco. Mettere in ammollo l'uvetta nel rum poi strizzarla leggermente e unirla al composto per ammorbidire il tutto aggiungere la 1/2 tazzina di rum e i 20 gr di cacao così il sapore sarà più marcato. Riprendere la pasta e tirarla non troppo sottile fino a formare un rettangolo. Distribuirvi sopra il composto con delicatezza e arrotolare a salame e poi a spirale. Far lievitare ancora almeno un'ora e nel frattempo preriscaldare il forno a 180° C poi cuocere circa 40 minuti (dipende dal vostro forno). Io, appena sfornata, l'ho glassata leggermente con un bianco d'uovo e 4 cucchiai di zucchero a velo e l'ho rimessa nel forno.

Paris Brest



Ingredienti:

4 uova
130 gr di farina
100 gr di burro
1 pizzico di sale
250 ml d'acqua

1 litro di crema pasticcera
zucchero a velo per guarnire.

Preparate la pasta da choux come si suol fare. " mettere in una
pentola l'acqua con il sale e il burro, raggiunto il bollore buttatevi
dentro tutta la farina in una sola volta, girate con energia fino
a quando la pasta non si staccherà dalle pareti e non si formerà
una palla. Lasciatela raffreddare per bene e aggiungete un uovo
alla volta fino ad esaurimento.

Poi su una teglia quadrata mettete un foglio di carta da forno
e tracciate un cerchio grande dove andrete a mettere due file
una vicina all'altra di pasta dopo averla messa in una siringa
con bocchetta grande e un'altro giro lo andrete a fare sopra.

Cuocete in forno per circa mezz'ora a 180°.

Poi preparate una crema pasticcera fatela raffreddare.
Tagliate a metà il dolce e farcitelo con la crema e splorverizzate con zucchero a velo.

Creme caramel



Ingredienti:

1 litro di latte
1 stecca di vaniglia
250 gr di zucchero semolato
6 uova intere 6 tuorli

Per il caramello: 150 gr di zucchero 1 cucchiaio d'acqua.

Fate bollire il latte con la stecca di vaniglia. Prima di mischiarlo, filtratelo con un colino a trama molto fitta.

In una ciotola mettete le uova intere più i tuorli con lo zucchero, montateli per qualche minuto e poi aggiungetevi il latte caldo. Amalgamate bene gli ingredienti e versate nello stampo che avrete preparato precedentemente con il caramello.

Accendete il forno a 150° e cuocete a bagnomaria per 1ora e mezza. Lasciate raffreddare e conservate in frigo, togliere dallo stampo quando la crema dovrà essere servita.

Torta di compleanno



Ingredienti:

1 Pan di spagna
1/2 litro di crema pasticcera gusto zabaione
1/2 litro di panna
bagna al rum
cioccolato fontente x scrivere.


Preparazione:
Preparate un pan di spagna, tagliatelo, bagnatelo con la bagna al rum, preparato precedentemente con 1/2 litro di acqua, 100 g. di zucchero e 100 cc di rum . Farcitelo con crema pasticcera con aggiunta di marsala e 100g di panna oplà montata, mischiata bene alla crema. Decorate a vostro piacimento io l'ho fatta così.

La torta di Simone





Questa è la torta di compleanno di mio figlio, spero vi piacerà. Ho avuto visite inaspettate e non ho potuto dedicarci tanto tempo, ma l'interno era stato farcito prima e vi posso assicurare che era buono.

Torta con gli orsetti


Questa è la torta che ho preparato per la mia nipotina, con l'aiuto di Francy, è

farcita con crema alla liquirizia, bagnata con bayles, uno strato di crema al burro , panna e gli orsetti di marzapane. Spero che sia di vostro gradimento.

Crema di pistacchi






Ho trovato su un giornale un bellissimo bavarese fatto con il pistacchio.
Allora mi sono portata avanti ho preparato la pasta di pistacchio
per metterla dentro.

100 gr. di pistacchi naturali un
piccolo robottino
da ridurre il pistacchio in una
pasta cremosa che
poi ritirerete in frigo con un filo
di olio di semi in
superfice

Crespelle alla nutella









Ingredienti:
4 uova
200 gr di farina
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di zucchero
500 ml di latte.

Mettete in una ciotola le uova e la farina fate una pastella
unite zucchero e sale; diluite il tutto con il latte e iniziate
a fare le vostre crespelle con un padellino o una padella
decidete voi la grandezza. Ungete di burro la padella fate
scaldare e versate un mestolino d'impasto e fate saltare
poi spalmate di nutella ammorbidita a bagnomaria.

Bignè a gusti vari



Ingredienti:

per la pasta:
1/4 di acqua
150 di burro
200 g di farina
5 uova

Per la crema al cioccolato:
4 tuorli d'uovo
80 g di zucchero
1/2 l di latte
2 cucchiai di cacao in polvere
20 gr di burro

per la crema pasticcera:
4 tuorli d'uovo
80 gr di zucchero
1/2 litro di latte
1 limone grattugiato

Per la crema alla nocciola:
100gdi nocciole tostate
1/2 l di crema pasticcera senza mettere
il limone
1 bicchierino di cognac

Per la guarnizione :
granella di noccola
zucchero vanigliato
glassa al cioccolato cameo.


Preparazione:

Versate l'acqua nel pentolino, unite il burro un pizzico di sale e portate a bollore;Aggiungete la farina tutta in una sola volta e mescolate in modo energico con un cucchiaio di legno; quando il composto si incomincia a staccare dalle pareti lavoratelo fino a quando non diventi una palla, poi spegnete il fuoco e lasciate che la pasta si raffreddi completamente. Aggiungete le uova uno alla volta non si aggiungerà il secondo ,se il primo non sarà ben incorporato. Mettete la pasta in un sacca da pasticcere dalla bocchette liscia e fate tante palline, su una teglia rivestita da carta da forno. Cuocete in un forno caldo a 180-200°, il tempo che raggiungano il raddoppio e una bella doratura.

Per la preparazione della crema al cioccolato:

In un pentolino dai bordi alti mescolate con cura le uova con lo zucchero. Quando quest'ultimo si sarà sciolto amalgamate poco alla volta la farina e il cacao, aggiungendo di tanto in tanto un po' di latte caldo, che avrete fatto bollire in precedenza.Mettete la casseruola sul fuoco e portate a bollore senza mai smettere di mescolare, spegnete quando la crema sara ben densa. Spento il fuoco buttate sopra la crema una manciata di zucchero semolato così eviterete che in superfice si formi quell'antipatica pellicola. Quando la crema sarà ben fredda aggiungete il burro ammorbidito e amalgamate bene il tutto.

Per la creme pasticcera userete la stessa procedura solo che ometterete il cacao e aggiungerete il limone.

Per quanto riguarda la crema di nocciole:

Preparate una crema pasticcera senza limone, con un piccolo omogeinizzatore frullerete le nocciole fino a renderle una crema. Dovrà uscire fuori tutto l'olio della nocciola, le passerete a un colino e l'aggiungerete alla crema con 1 bicchierino di cognac .E sempre per non far venire quella pellicola fastidiosa aggiungete una manciata di zucchero semolato.

Farcite i bignè di crema.

Dividete i bigne farciti:

-Con la crema di nocciola sopra li sporcherete con un po' di crema cosi la granella di nocciola riuscirà ad aderire bene.

- I bignè farciti di crema pasticcera metterete lo zucchero vanigliato.

-Per i bignè al cioccolato: mettete la busta di glassa al cioccolato cameo, in acqua bollente, quando sarà sciolta, tagliatela ,versatela in una scodellina e pucciate dentro i bignè farciti al cioccolato:

Completate l'opera mettendo tutti i bignè nei pirottini e farete un figurone.

Delizie al limone







Ingredienti

Pan di spagna

6 uova
150 gr di farina
200 gr di zucchero
1 limone grattugiato
1 bustina di lievito panedegliangeli (sciolto in un goccio d'acqua)

Crema al limone

1litro di latte
200 g di zucchero
110 g di farina
6 tuorli d'uovo
2 limoni non trattati solo la buccia
1 bustina di vaniglia

Sciroppo:

200 ml di acqua
100 ml di limoncello
3 cucchiai di zucchero
1 limone

Crema finale x copertura al limoncello.

500 g di panna
300 ml limoncello
200 g di crema al limone
1 limone grattugiato

Come preparare il pan di spagna:
Mettere nella planetaria con la frusta, le sei uova intere,un limone grattugiato, lo zucchero. Far partire la macchina e portarla a una vel. alta fino a quando l'impasto non diventa bello spugnoso. Aggiungere la farina un po' la volta diminuendo un po' la vel. infine aggiungere il lievito sciolto con un goccio d'acqua. Versare il composto in 12 stampini x delizie (14) imburrate precedentemente. Cuocere a 180° x 20/25 minuti.

Preparazione: Crema al limone

Preparare la crema pasticcera, mescolando in un tegame lo zucchero con la farina e i tuorli, aggiungere la vanillina e unire il latte piano, fate in modo che non si formino dei grumi. Aggiungere le scorze del limone, cuocere fino a quando la crema si sarà addensata. Eliminare subito, le scorze del limone e cospargere di zucchero semolato, lasciare raffreddare la crema. Aggiungere 100 g di panna montata con delicatezza e un bicchierino di limoncello.

Tagliare alla base, ogni delizia. Scavarne un po' l’interno e lasciarle in disparte.

Preparare la bagna:

mettere in un pentolino l'acqua con lo zucchero e la buccia di due limoni così scaricano il loro profumo e colore. Aggiungere il limoncello.

Bagnare e farcire le cupolette. Con la crema preparata

Preparare la crema di copertura. Con tutti gli ingredienti descritti nella ricetta, il risultato dovrà essere come una besciamella fluida. Prendere un vassoio versare un po' di crema in superficie e adagiarvi sopra le delizie farcite e versate sopra la crema fluida e decorare con limone grattato.

Brioche alla crema, con ken




Ingredienti:

300 g di farina manitoba
300 g di farina 00
3 uova intere
30 g di lievito di birra
60 g di burro
120 g di zucchero
210 g di latte
1 cucchiaino di malto d'orzo
1 tuorlo e un po' di latte per spennellare
zucchero a velo

Preparazione:
Mettere nel mixer la farina, lo zucchero, il burro ammorbidito e tagliato a pezzettini. Impastare per 2 minuti a velocità 1 se possedete un kenw e poi altri 5 a vel 2. Aggiungere le uova. Sciogliere il lievito nel latte e aggiungere il malto e incorporarlo lentamente nel composto. Impastare per altri 5 minuti finchè l'impasto non sarà morbido ed in corda. Accendere il forno a 50°, appena raggiunta la temperatura spegnere e far lievitare in una ciotola l'impasto per 1 ora

Stendere la pasta in una lunga striscia dove ricaverete tanti triangoli Tipo h. 20 e la base 10. Farcirlo con della marmellata, cioccolata oppure della crema pasticcera.

Iniziando dalla base arrotolare l'impasto fino al vertice.

Adagiare ogni cornetto in una teglia precedentemente foderata con carta forno e dargli la forma del cornetto


Far lievitare per 2 ore. Spennellare su ogni cornetto un po' di tuorlo sbattuto leggermente con un cucchiaio di latte e mettere della granella di zucchero.
Infornare a 180° per 20 minuti.
Sfornare e appena tiepidi spolverizzare di zucchero a velo se non avete messo la granella di zucchero.


Praline di nocciole
















Ingredienti:

100 gr di cioccolato fondente e
100 gr di cioccolato al latte
150 gr di nocciole
120 gr di zucchero a velo
4 cucchiai di panna da montere.

Per la decorazione:
50 gr di nocciole sgusciate
200gr di cioccolato fontente
1/2 tazzina di caffè d'acqua

Comprate le nocciole già tostate che poi passerete in un
mixer per tritarle in modo un po' grossolano non
completamente in polvere. In una ciotola versate
le nocciole tritate lo zucchero a velo e i 4 cucchiai
di panna amalgamate bene il tutto con un cucchiaio di legno.
Trasferite il tutto nel pentolino dove avete sciolto
il cioccolatato al latte e il cioccolato fondente (a bagnomaria)
in precedenza. Amalgamate bene il tutto, prendete un foglio
di carta da forno stendete questo impasto
e mettetelo un po' in frigo ad indurire il tempo mecessario
da poterlo maneggiare, per poter fare delle palline.
Togliete dal vostro frigo l'impasto fate le vostre palline,
adagiatevi sopra una bella nocciola
e coprite con il cioccolato fondente che avrete sciolto in
precedenza con la mezza tazzina d'acqua a bagnomaria,
deve risultare bello liquido.

Le sfogliatelle ricce















Le sfogliatelle napoletane
La ricetta è tratta da "Il grande libro della pasticceria napoletana"
di Piero Serra e Lya Ferretti, Salvatore di Fraia Editore.
Ingredienti:

Farina 1 kg.
Sugna 300 gr.
Acqua 300 gr.
Sale fino 20 gr.
Miele 30 gr.

Per il ripieno:
Semolino 250 gr.
Ricotta 250 gr.
Zucchero a velo 275 gr,
Uova due
Acqua 7 cl. e 1/2
Cedro e bucce d 'arancia canditi 75 gr.
vaniglia due/tre bustine
Essenza di cannella due gocce
Sale q.b

Per realizzare le sfogliatelle ricce occorrono primaditutto,
una farina finissima e una speciale sugna bianca lavorata
a freddo che usano i pasticcieri. Nei laboratori di pasticceria
la pasta viene passata attraverso la "romboloa”, una specie
di complicato laminatoio. Io a casa l’ho sostitita con la sfogliatrice
del Kenw. Sulla spianatoia fate la farina a fontana, nel mezzo
mettete il miele e 5 grammi di sale sciolto in un poco d'acqua.
Continuando a versare l' acqua a piccole dosi, intridete la farina,
e, lavorandola tra le dita, formate tanti sfrizzoli che infine riunirete
formando un tutto omogeneo. Lavorate questa pasta per una buona
mezz'ora, premendola con le nocche delle dita, pigiandola
con le palme delle mani,battendola col mattarello. Smettete soltanto
quando la pasta sarà liscia ed elastica. Formatene allora una palla,
con un pennello cospargete}a di sugna e lasciatela riposare
per circa un'ora.

Prendete la pasta e tendetela col matterello su una spianatoia
leggermente infarinata, in una striscia molto stretta
e lunga parecchi metri.


Facendo quest'operazione, dovete stare attenti che la striscia non si
allarghi e tanto meno che la pasta si laceri e senza mai usare la farina.
Quando finalmente la striscia avrà l'altezza di un paio di millimetri,
accantonatene una parte in un angolo della spianatoia,
ripiegandola mollemente su se stessa a fisarmonica.
Iniziate a ridistenderne circa mezzo metro,portandola alla sottigliezza
di un millimetro.

Spalmate di sugna sciolta, usando un pennellino, il pezzo di sfoglia
spianato al massimo della sottigliezza e arrotolatelo



man mano strettamente su se stesso. Senza tagliare dal resto
la parte unta e arrotolata, spianate un altro mezzo metro di pasta,
mettetevi la sugna e arrotolatela.

Proseguite con io stesso sistema fino ad esaurimento della pasta.
Vi troverete allora un rotolo di circa trenta centimetri
di lunghezza e sette - otto di diametro, che ungerete
tutt'intorno di sugna sciolta, porrete in un piatto, ricoprirete
con un pezzo di carta oleata e metterete nel frigorifero,
lasciandovelo per almeno ventiquattro ore. Venuto il giorno
di procedere alla cottura delle ricce, preparate con gli ingredienti
sopra indicati il ripieno . Togliete dal frigorifero il rotolo di pasta,
ponetelo sulla spianatoia e tagliatelo a fette dello spessore di un
centimetro. Osservate le fette e noterete subito che sono composte
da un lunghissimo nastro di pasta arrotolato su se stesso. Ora, con tocchi
sapienti, dovete trasformare la fetta nella sfogliatella a scaglie il
che non è¨ facile a farsi ed è alquanto difficile a spiegarsi.

Prendete una fetta tra le mani, ungetela con un poco di sugna
sul taglio superiore e, rigirandola tra le dita, muovendo i pollici
dal centro verso il bordo nella parte superiore e facendo
il movimento inverso in quella inferiore, ciò dal bordo
verso il centro, stendete lievemente le striscioline di pasta,
in maniera che si accavallino leggermente l'una sull'altra,
col taglio verso l'esterno, nello stesso tempo, fate che la fetta
prenda una forma un poco incavata.
Con pazienza,sottoponete allo stesso trattamento le altre fette.
Poi, manovrando delicatamente e appiattendo le striscioline
col pollice, date ad ogni fetta la forma di un cono cavo, appuntito

in cima e piuttosto largo alla base e avrete così finalmente la sfogliatella.
Non vi resterà che riempirla.


Ripieno
In una pentola portate ad ebolizione l'acqua con un pizzico di sale,
versatevi a pioggia il semolino e fatelo cuocere circa 5 minuti,
rimescolando continuamente con un cucchiaio di legno.
Fatelo raffreddare.
Passate al setaccio la ricotta, unitevi lo zucchero a velo,
la vaniglia, le uova, il cedro, le bucce d’arancia candite
e il semolino raffreddato

Tenetela nel cavo della mano, mettete nell'interno
un cucchiaio di ripieno, riavvicinate i bordi, ma senza pigiarli,
e adagiatela sopra una placca da forno.
Preparate tutte le sfogliatelle,


cucinatele in forno molto caldo, sorvegliando la cottura.
Dopo cinque minuti, sfornatele, tenetele all'aria, sempre
sulla placca beninteso, per due minuti, poi rimettetele in forno.

Quando avranno preso un bel colore dorato, toglietele
definitivamente dal forno.
Complessivamente l'operazione cottura richiede dai dieci
ai quindici minuti. Spolverizzatele di zucchero a velo, di cui
avrete tenuto da parte la quantità necessaria (30 gr. circa),
e servitele possibilmente calde.

I ricciarelli




Versare in un mixer: 250 gr di mandorle, 250 gr di zucchero
semolato, 6 gr di mandorle amare, 50 gr d'arancia candita,
1 bustina di vanillina,1 cucchiaino di lievito chimico.
Riducete il tutto in polvere.
Montate a neve, 2 bianchi d'uova con 1 pizzico di sale, amalgamate bene il tutto.
Mettete su una spianatoia dello zucchero a velo, e fate dei filoni che taglierete obliquamente.
Io ho sistemato i ricciarelli su mezz'ostia e su una teglia.
Cuocete in forno a 170° per 10/15'.Quando li sfornate ritagliate la parte in eccesso dell'ostia, e adagiateli in una scatola di biscotti .

Mini fogli ripiene



Ingredienti:
100 gr di strutto
1 tuorlo
1 uovo intero
100 gr di zucchero
1 cucchiaino di lievito
250 gr di farina
una grattata di limone.

Per il ripieno potete mettere tutto quello che volete.
Io ho messo delle mele tagliate a dadini con un po'
di marmellata di albicocca.

Impatate tutti gli ingredienti in una ciotola in modo veloce.
Avvolgete la pasta in una pellicola e lasciate in frigo, 15'.
Stendete la pasta: riempitela e copritela con dell'altra
pasta, decorate . Mettete in forno a 180° per 20' circa.

Dall'antipasto al dolce

I nostri pasticci

In cucina con tuorlo e francylamatta's Fan Box

Loading...
Loading...